Con la circolare 17 novembre 2020 il Dipartimento per le Libertà civili e l’Immigrazione, del Ministero dell’Interno, fornisce agli uffici interessati ulteriori indicazioni operative sulle procedure relative all’emersione di rapporti di lavoro irregolari.

Le indicazioni – che rispondono alle principali questioni emerse dal confronto con gli sportelli unici per l’immigrazione delle prefetture, e vengono fornite d’intesa con il ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e l’Ispettorato nazionale del lavoro – riguardano in particolare:

  •  Documentazione idonea alla prova della presenza del lavoratore
  •  Requisito reddituale del datore di lavoro
  •  Garanzia alloggiativa
  •  Delega alla sottoscrizione del contratto di soggiorno
  •  Interruzione o mancata instaurazione del rapporto di lavoro nelle more della procedura o all’atto della convocazione presso lo Sportello Unico
  •  Riapertura termini per errori di invio dell’istanza.

La circolare è consultabile su questo sito nello speciale Emersione dei rapporti di lavoro e sul sito tematico del dipartimento.

 

 

La pagina dedicata alle disposizioni emergenziali

 

Fonte: Ministero dell’Interno