L’INPS, con la circolare n. 152 del 14 ottobre 2021, informa che il contribuente che ha versato contributi non dovuti alla Gestione speciale dei lavoratori autonomi agricoli ha diritto alla ripetizione della somma indebitamente versata; unica eccezione al principio di ripetizione dei citati contributi è quella relativa alla sussistenza del dolo, che impedisce la restituzione di quanto versato.

Inoltre, poiché tali versamenti costituiscono per l’Istituto, ai sensi dell’articolo 2033 c.c., un’ipotesi di indebito oggettivo, il diritto al rimborso è soggetto alle regole di prescrizione ordinaria di cui all’articolo 2946 c.c., applicabile a tutti i diritti per i quali, come per il caso del diritto alla restituzione dell’indebito, non sia stabilito espressamente dalla legge un termine più breve o l’imprescrittibilità.

 

Fonte: INPS

 


 

Leggi tutte le circolari ed i messaggi dell’INPS