L’INPS, con il messaggio n. 3041 del 2 agosto 2022, illustra nel dettaglio la nuova procedura di precompilazione dell’ISEE e informa, inoltre, che per la DSU precompilata è disponibile una nuova funzionalità di inserimento automatico dei dati anagrafici e di residenza dei componenti del nucleo familiare che convivono con il dichiarante alla data di presentazione della stessa DSU.

A due anni dalla piena operatività della Dichiarazione Sostitutiva Unica ( DSU ) precompilata, nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), l’INPS ha previsto un’ulteriore semplificazione della presentazione dell’ ISEE attraverso il progetto ISEE Precompilato”, con il quale viene superata la necessità per il dichiarante o l’intermediario delegato di inserire gli elementi di riscontro reddituali e patrimoniali precedentemente richiesti.

In alternativa agli elementi di riscontro, adesso è possibile autorizzare la precompilazione dei dati da parte dei componenti maggiorenni del nucleo, diversi dal dichiarante, mediante accesso diretto al Sistema Informativo dell’ ISEE con la propria identità digitale (SPID almeno di 2° livello, Carta di Identità Elettronica – CIE o Carta Nazionale dei Servizi – CNS).

Dopo avere effettuato l’accesso alla DSU precompilata, il dichiarante può quindi scegliere se utilizzare la nuova modalità digitale, che richiede la necessaria autorizzazione da parte dei componenti maggiorenni del nucleo per ottenere la precompilazione dei loro dati; oppure, può decidere di proseguire con la modalità già in uso, ossia inserendo gli elementi di riscontro per i componenti maggiorenni del nucleo.

 

Fonte: INPS

 


 

Leggi tutte le circolari ed i messaggi dell’INPS