corte_giustizia_ue

Con sentenza del 19 maggio 2022 (C-33/21) la Corte di Giustizia Europea ha affermato che i lavoratori non coperti da certificati E101 devono essere soggetti alla legislazione previdenziale del Paese ove effettivamente lavorano.

Si è trattato di 219 dipendenti della società Ryanair, operanti sul sito di Orio al Serio, per i quali la compagnia aerea aveva presentato i certificati E101, rilasciati dalla competente istituzione irlandese competente. Tali certificati non coprivano tutti i periodi interessati.

 

La sentenza 

 

Fonte: Corte di Giustizia Europea