Con ordinanza n. 21762 del 9 ottobre 2020, la Corte di Cassazione ha affermato che ai fini della competenza a decidere in ordine ad un licenziamento, occorre riferirsi alla sede della impresa presso la quale si è svolta l’attività lavorativa e non il luogo della tentata conciliazione.