Con ordinanza n. 14969 del 14 luglio 2020, la Corte di Cassazione ha affermato che in presenza di un co.co.co. (collaboratore coordinato e continuativo) ove manchi totalmente il progetto, non va valutata l’autonomia, in quanto scatta l’automatismo della conversione del rapporto a tempo indeterminato.