L’Agenzia delle Entrate ha emanato la risoluzione n. 2/E delL’11 gennaio 2021, con la quale, al fine di consentire ai beneficiari e agli eventuali cessionari l’utilizzo in compensazione , tramite modello F24, del credito d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro,  istituisce il seguente codice tributo:

  • “6918” denominato “CREDITO D’IMPOSTA PER L’ADEGUAMENTO  DEGLI AMBIENTI DI LAVORO – articolo 120 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34”.

In sede di compilazione del modello di pagamento F24, ai fini dell’utilizzo in compensazione del credito d’imposta, il suddetto codice tributo è esposto nella sezione “Erario”, in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a credito compensati”, ovvero, nei casi in cui il contribuente debba procedere al riversamento dell’agevolazione, nella colonna “importi a debito versati”.

Nel campo “anno di riferimento” del modello F24 deve essere sempre indicato il valore “2021”.

 

Fonte: Agenzia Entrate